Bellissime costellazioni nelle brevi notti di luglio: 4 lune di Giove, il centro galattico della Via Lattea, nebulose e nubi notturne luminose

Consigli per l'osservazione delle stelle per luglio 2021

Le notti calde di luglio offrono poco tempo per osservare i pianeti, le stelle, la Via Lattea e altri fenomeni celesti: Solo due o tre ore di notte scura durano questo mese. Non è abbastanza buio fino a mezzanotte circa, e l'alba si ripresenta già tra le due e le tre. Almeno: alla fine del mese, il miglioramento è in vista: è davvero buio alle 0:00 e rimane fino a circa 3:00

Imparare nella nostra guida del cielo per luglio 2021 quali stelle e pianeti si possono osservare durante questo tempo. Un riassunto delle costellazioni speciali e dei consigli di osservazione è già qui!

Via Lattea perpendicolare


Nelle brevi notti di luglio senza luna, la Via Lattea mostra il suo lato forse più bello: il centro galattico del nostro sistema stellare con la più densa collezione di stelle si erge quasi verticalmente nel cielo meridionale. Dovrebbe avere delle possibilità particolarmente buone intorno al 10 luglio: Poi è luna nuova e quindi abbastanza buio per riconoscere la delicata banda di stelle.
A sud della Via Lattea: la costellazione del Sagittario. Con un telescopio, puoi individuare tre bellissimi oggetti del cielo profondo nel Sagittario in una volta sola, la Nebulosa Laguna, la Nebulosa Trifida e la Nebulosa Omega.

Triangolo estivo allo zenit


Anche annidato nel mezzo della Via Lattea: il Triangolo estivo. Quando finalmente si fa veramente buio verso mezzanotte (un po' prima alla fine del mese), in alto a sud il triangolo estivo di Daneb nella costellazione del Cigno, Vega nella costellazione della Lira e Atair nella costellazione dell'Aquila sta già brillando. A proposito, il Triangolo estivo è abbastanza luminoso che anche gli abitanti delle città possono distinguerlo nel cielo notturno senza molto sforzo.
Vale la pena dare un'occhiata più da vicino alla zona del Triangolo estivo, perché qui ci sono molti oggetti Messier emozionanti e con Arrow e Vixen anche piccole costellazioni. Gli oggetti del cielo profondo degni di nota sono, per esempio, la Nebulosa Dumbbell nella costellazione della Volpe e la Nebulosa dell'Anello nella costellazione della Lira - entrambe le nebulose sono gusci di gas di stelle morenti.

Pianeti nelle notti d'estate: Giove mostra contemporaneamente le sue quattro lune più grandi


Nella prima metà della notte, le cose, lo ammetto, sembrano pessime in termini di osservazioni planetarie. È semplicemente troppo luminoso. Ma con un po' di fortuna, potrete scorgere Marte e Venere nel cielo occidentale intorno alle 22:00 - i nostri due pianeti vicini si saranno posizionati tra Cancro e Leone, vicini. Da mezzanotte, tuttavia, le cose migliorano. Perché allora Saturno (in Capricorno), Giove (in Acquario), Nettuno (in Acquario) e Urano (in Ariete) entrano nella scena celeste, uno dopo l'altro, venendo da est.
Giove ci offre un punto culminante speciale. Perché ci mostra a luglio le sue quattro lune più grandi allo stesso tempo - per vederle, però, hai necessariamente bisogno di un telescopio! Il 24 luglio, le lune possono essere viste molto bene, allineate una dopo l'altra - e da sinistra a destra come segue: Callisto, Europa, Ganimede e Io. Nella notte tra il 29 e il 30 luglio, anche due lune, Callisto e Io, passano Giove nello stesso momento e si trovano davanti alla superficie di Giove, mentre Europa e Ganimede inquadrano il gigante gassoso a sinistra e a destra.

Abbondanza di flussi di meteoriti


Dalla metà del mese diventa eccitante - perché poi le stelle cadenti di tre flussi di meteore uguali volano sul cielo notturno e dare soprattutto verso la fine del mese un assaggio del mese delle stelle cadenti di agosto.
Inizia dal 12 luglio con le Aquaridi del Delta meridionale. Raggiungono alti tassi di caduta tra il 29 e il 31 luglio - circa 25 stelle cadenti all'ora possono essere previste il 30 luglio. Il 28 luglio il flusso di meteore piuttosto debole delle Piscis-Austrinids si unisce a loro con circa 5 stelle cadenti all'ora. Il 30 luglio il terzo flusso di meteore, le Alfa-Capricornidi, raggiungerà il suo massimo. Anche se invia anche allora solo circa cinque stelle cadenti all'ora, ma brillano di luce gialla e brillante e sono relativamente lentamente in cammino.
Purtroppo, la luna ci fa quest'anno una linea attraverso il conto: il 27 luglio è luna piena e quindi è quasi troppo luminoso.

La luna si posiziona vicino ai pianeti

.


La luna fornisce una piccola compensazione il 12 luglio con una bella vista: Verso le 22.00, visibile in basso sull'orizzonte occidentale, la strettissima Luna crescente sarà vicina a Venere e Marte. Il nostro consiglio: usate almeno un binocolo, perché altrimenti la debole luna crescente è difficilmente riconoscibile. Allo stesso tempo, diciamo addio a Marte per il momento - il pianeta rosso scompare completamente dal cielo notturno in luglio.
Date un'occhiata al 24 luglio intorno alle 23:00 in direzione del cielo meridionale: allora la luna piena sarà posizionata esattamente tra Saturno e Giove. A destra sopra la luna c'è Saturno, a sinistra sopra la luna il più luminoso Giove.

Nuvole notturne luminose sull'orizzonte nord

.