02.06.2021 07:44 Età: 11 Tage
Categoria: Bresser, Astro-News, Start

Cielo stellato in giugno

Notti bianche, eclissi solari e il centro della Via Lattea sopra le nostre teste: ecco cosa offre il cielo stellato a giugno

È estate. Almeno nel cielo - e la regina indiscussa è il sole. Per gli astronomi, non ci può essere un mese peggiore, perché la lunghezza del giorno in giugno è di circa 16 ore - solo due ore (più a nord si vive, anche meno) è veramente buio. Tuttavia, la nostra guida mensile del cielo vi dirà ancora una volta esattamente come saranno le stelle nel giugno 2021. Un riassunto può essere trovato qui:

Fa buio tardi a giugno, le notti bianche sono iniziate e solo a mezzanotte è abbastanza buio per guardare le stelle. Poi il triangolo estivo di Vega, Atair e Daneb è già alto a est. Il Serpente Portatore e la Bilancia si trovano al sud, dove Antares in Scorpione brilla anch'esso luminoso e rossastro.

Eclissi solare parziale sulla Germania

Tuttavia, il clou di questo mese non avrà luogo di notte, ma durante il giorno: Il 10 giugno, verso mezzogiorno, ci aspettiamo un'eclissi solare parziale in Germania. Questo significa: il disco della luna coprirà solo una parte del sole. Più a nord vi trovate, migliore sarà l'eclissi. Nel nord della Germania fino al 20% del sole sarà coperto dalla luna nuova. I nostri lettori del sud sono quasi sfortunati: qui solo il 6% del disco del sole è coperto dalla luna - quindi l'eclissi è appena percettibile.

Nuvole notturne incandescenti

Ora in giugno si può anche essere fortunati e osservare le nuvole noctilucenti che brillano di blu argenteo. Questo raro fenomeno si verifica solo nei mesi estivi e si verifica quando le nuvole molto alte (a 80 chilometri di altitudine!) vengono catturate dalla luce del sole al calare dell'oscurità.

Via Lattea sopra le nostre teste

Ora in giugno, la banda stellare della Via Lattea scintilla magnificamente sopra le nostre teste. Da mezzanotte, quando è meravigliosamente buio, può essere visto a circa due o tre peli di mano attraverso il cielo senza nuvole. Dovresti avere una visibilità particolarmente buona intorno al 10 giugno, perché è quando c'è la luna nuova e avrai le migliori condizioni per le tue osservazioni. Alcuni oggetti particolarmente belli che si possono individuare con un telescopio: La Nebulosa Gambero IC 4628, una zona della Via Lattea dove si stanno formando nuove stelle, o la Galassia Sombrero, una galassia a spirale con un grande bulge luminoso al suo centro.

Due volte due: quattro pianeti ci accompagnano nelle notti estive

Due vecchie conoscenze accompagnano la Via Lattea a sud: Giove e Saturno si distinguono come luci brillanti a sinistra della nostra galassia. Tuttavia, i due giganti gassosi possono essere visti solo dopo mezzanotte. Davanti a loro, uno dopo l'altro e poco dopo il tramonto verso le 21, Venere e Marte entrano nella scena celeste nel profondo ovest. Venere guida la strada - è seguita, alle 21:45 circa, da Marte. Tuttavia, è con una luminosità apparente di solo circa 1,7 mag (Venere la porta a -3,9 mag) chiaramente più scuro e più difficile da vedere. Ed è il momento di dire addio. Marte scompare dal cielo notturno alla fine di giugno e riappare solo alla fine dell'anno, quindi nel cielo orientale del mattino.

Il nostro consiglio di osservazione: il 12 e 13 giugno la stretta mezzaluna della luna crescente si unisce molto vicino a Venere e Marte.

Non è un buon momento per le stelle cadenti

Giugno ha molto da offrire, ma non è un buon mese di stelle cadenti. Ci sono parecchi flussi di meteore, ma di solito piovono le loro abbondanti stelle cadenti durante il giorno. I flussi di meteore notturne, invece, mandano solo qualche stella cadente. Con molta fortuna si può osservare il massimo dei Booidi di giugno nella notte dal 27 al 28 giugno. Questi, tuttavia, sono un vero e proprio grab bag: alcuni anni hanno inviato quasi nessuna meteora, poi di nuovo da 50 a 100 all'ora.