Sono arrivate le Perseidi: in agosto ci aspettano notti di stelle cadenti a bizzeffe

I punti salienti della nostra guida del cielo: ecco come saranno le stelle ad agosto 2021

Forse le notti più belle dell'anno sono alle porte: un numero quasi infinito di stelle cadenti - in effetti ce ne sono circa 100 all'ora -, una Via Lattea estiva quasi verticale e i pianeti Saturno e Giove ci accompagnano molto vistosamente nelle calde notti estive. E quest'anno anche la luna sta al gioco!
Qui vi diamo una panoramica degli eventi celesti in questo "mese delle stelle cadenti". Naturalmente, puoi trovare i dettagli esatti e i consigli dettagliati per l'osservazione nella nostra Guida al cielo in lingua inglese per agosto 2021.
Il sole sta lentamente cedendo la sua supremazia nel cielo: La lunghezza del giorno diminuisce di un'ora e mezza intera nel corso del mese. Mentre il sole brilla per una media di 15 ore all'inizio del mese, sarà solo 13,5 ore alla fine di agosto. Alla fine di agosto fa buio molto prima e la notte buia dura sei ore e mezza: dalle 22 alle 4.30 circa. Questo dà agli astronomi dilettanti e ai ricercatori del cielo più tempo per osservare il cielo notturno.

Stelle e costellazioni in agosto

Quando è veramente buio verso le 23.00, il triangolo estivo ha già preso posizione in alto a sud: Vega, Deneb e Atair dominano il cielo stellato estivo con una buona visibilità. Le tre stelle principali luminose della Lira, del Cigno e dell'Aquila formano il Triangolo estivo, che si erge ripidamente sopra le nostre teste in agosto. Vicino a Vega, tra l'altro, si può già scoprire con un binocolo il sistema stellare quadruplo Epsilon Lyrae, a 160 milioni di anni luce. Anche un telescopio più piccolo vi mostrerà le due coppie di stelle vicine.
Verso la fine del mese, i messaggeri dell'autunno si fanno chiaramente strada da est. Innanzitutto, Pegaso prende il suo posto nel cielo orientale alla fine di agosto.
Ma torniamo all'estate: la "W celeste" - le stelle dell'immagine Cassiopea - è chiaramente visibile nel cielo notturno nord-orientale. E proprio sotto Cassiopea c'è la costellazione di Perseo, che ora prende il ruolo principale nel cielo notturno di agosto: Perseo ci manda il più bel flusso di stelle cadenti dell'anno!

Stelle cadenti a bizzeffe: le Perseidi sono qui

Le Perseidi, come viene chiamato il flusso di stelle cadenti, mandano fino a 100 stelle cadenti all'ora in agosto. Il flusso di meteore deve effettivamente il suo nome a Perseo, perché il flusso di meteore sembra provenire da questa costellazione.
Le Perseidi raggiungono il loro massimo nella notte dall'11 al 12 agosto. Se il cielo è limpido, il momento migliore per osservare le stelle cadenti è tra le 23 e le 4 del mattino, quando è abbastanza buio. Quest'anno, la luna ci dà ancora più possibilità di vedere le stelle cadenti. Questo perché la luna nuova è l'8 agosto, il che significa che c'è ancora abbastanza buio intorno al 12 agosto.
Idealmente, si dovrebbe guidare fuori dalle città e cercare un punto elevato - una piccola collina andrà bene. Ora basta guardare il cielo di nord-est, aspettare qualche minuto e si può iniziare a desiderare. Le Perseidi si indeboliranno nelle notti seguenti, ma saranno ancora attive fino al 24 agosto.
A proposito: la ragione del flusso di meteore è la cometa 109P/Swift-Tuttle. Durante la sua orbita intorno al sole, manda grandi quantità di particelle di polvere verso la Terra, che bruciano nell'atmosfera terrestre e diventano così stelle cadenti.

Saturno e Giove in opposizione al Sole, la luminosa stella della sera Venere

Poco dopo il tramonto, la luminosa Venere brilla appena sopra l'orizzonte occidentale e si sposta dalla costellazione del Leone alla Vergine in agosto. Ma Venere gioca più di un ruolo di supporto in agosto, mentre Saturno e Giove dominano il cielo notturno. Non appena Venere è tramontata a ovest, i giganti gassosi a est entrano nella scena celeste intorno alle 22:00. Saturno sorge un po' prima di Giove.
Ed entrambi i pianeti hanno ora la più piccola distanza dalla Terra e sono "solo" 600 milioni di chilometri (Giove) e 1,3 miliardi di chilometri (Saturno) lontano da noi. Non solo: sono nel cielo terrestre, nella costellazione del Capricorno, esattamente di fronte al Sole. In questa opposizione, possono essere visti durante tutta la notte di agosto e sono completamente illuminati dal sole. Anche questo si nota chiaramente: Sia Saturno che Giove brillano di più e appaiono più grandi del solito in agosto. Saturno è già direttamente opposto al Sole il 2 agosto, Giove il 20 agosto.
Gli osservatori esperti con un telescopio luminoso possono individuare Nettuno e Urano nella notte di fine agosto: I due pianeti più esterni del nostro sistema solare possono essere osservati nel cielo notturno orientale dall'una e mezza (Nettuno) e dalle due e mezza (Urano) all'inizio di agosto. Alla fine di agosto, entrambi i pianeti ghiacciati possono essere avvistati quasi tre ore prima. Cercate le cospicue Pleiadi e individuerete Urano a una larghezza di una mano a destra. A ben due pesi massimi a sinistra di Giove, si può dirigere verso Nettuno.

Estate Via Lattea in pieno splendore

Da metà agosto è abbastanza buio per scoprire la delicata fascia della Via Lattea in tutto il suo splendore - si estende proprio attraverso il centro del triangolo estivo, verticalmente attraverso l'intero cielo notturno. Dalle dieci e mezza all'inizio del mese, dalle dieci alla fine del mese è il momento migliore per ammirare la Via Lattea estiva. A sinistra della banda di stelle - e da non trascurare - brilla la coppia fraterna di Giove e Saturno. Entrambi i giganti gassosi sono vicini e formano un doppio punto luminoso - il più grande e luminoso è poi Giove.